Manuela Mazzi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Bibliografia di Manuela Mazzi

Chi è?

2017

Il 15 gennaio presso gli spazi della Bottega di Narrazione (via Tenca 7 a Milano) organizzata da Laurana Editore e condotta da Giulio Mozzi e Gabriele Dadati, si sono tenute le presentazioni dei progetti portati a termine.
Il progetto su cui ha lavorato
Ma.Ma. riguarda la vita di picchiatori degli anni Ottanta della Svizzera italiana. QUI si trova la scheda di presentazione.
In data ancora da stabilirsi uscirà il terzo episodio delle Avventure in giallo di Sir TJ, che conclude il viaggio del giallista che lo ha visto navigare da Locarno fino alla Serenissima. (Seguiranno dettagli).

2016

Durante l'intero anno Ma.Ma. ha sospeso qualsiasi attività editoriale per dedicarsi interamente al progetto sviluppato durante la Bottega di Narrazione organizzata da Laurana Editore di Milano, e condotta da Giulio Mozzi e Gabriele Dadati.
Il progetto su cui ha lavorato riguarda la vita di picchiatori degli anni Ottanta della Svizzera italiana.

2015

Il 1 maggio è uscito Lo sfregio della farfalla, il secondo episodio della trilogia "A volo libero" di cui la prima avventura si intitola Il Segreto della Colomba. Lo Sfregio della farfalla è pubblicato con il contributo finanziario del Cantone Ticino derivante dal Sussidio federale per la promozione della cultura italiana e grazie alla sostegno di Pro Ticino.
Il 18 ottobre, L'ancora insanguinata ha ricevuto la segnalazione di miglior romanzo giallo per ragazzi dalla giuria del Premi del Festival Giallo Garda.
A novembre Ma.Ma. è stata ammessa alla Bottega di Narrazione organizzata da Laurana Editore di Milano, e condotta da Giulio Mozzi e Gabriele Dadati. La scuola avrà luogo dal 21 novembre 2015 fino alla fine di novembre del 2016, mentre la presentazione agli editori avverrà nel mese di gennaio del 2017.

2014

Il 15 giugno, un racconto di Ma.Ma. è stato selezionato tra i finalisti di Giallo Stresa. Il 18 giugno è uscita la prima puntata de Il furto della verità nelle pagine culturali del Corriere del Ticino. Il nuovo giallo di Manuela Mazzi conta 60 puntate che sono usite durante tutta l'estate 2014. A ottobre è stata invece pubblicata la versione integrale di questo romanzo. Sempre in ottobre, in contemporanea con la più affollata regata d'Europa a Trieste è uscito anche un racconto extra delle Avventure in giallo di Sir TJ: L'ultima Barcolana (Safarà Editore).
Il 26 ottobre 2014 la Giuria dei Critici del Premio Stresa di Narrativa ha attribuito una “targa speciale” a: Il Segreto della Colomba.
Verso la fine dell'anno uscirà invece il terzo episodio delle Avventure in giallo di Sir TJ, che conclude il viaggio del giallista che lo ha visto navigare da Locarno fino alla Serenissima. (Seguiranno dettagli).

2013

Nel mese di marzo 2013 è uscita l'antologia Story Tell, pubblicata da Gabriele Capelli Editore, nella quale, con i testi di altri 22 autori, si trova anche il monologo di Manuela Mazzi. Il volume è uscito come ebook.
Il 1. settembre è stato pubblicato il primo episodio della trilogia "A volo libero" (Photo Ma.Ma. Edition): il thriller-avventura intitolato Il Segreto della Colomba.
Mentre il 15 dicembre Safarà Editore ha pubblicato il secondo episodio della serie "Le avventure in giallo di Sir TJ" intitolato: L'ancora insanguinata.

2012

A metà novembre del 2012 è uscita la prima Avventura in giallo di Sir TJ, per la collana l'Uomo di sabbia di Safarà Editore, nel romanzo Un giallo da concorso.

2011

A fine luglio del 2011 è uscita la raccolta di racconti  Di brogli, di risate e di altre storie.

2010

Nel 2010 il suo libro Guardie, ladri e tracciatori viene selezionato per partecipare al Premio Bancarellino. Nel mese di maggio dello stesso anno, allo stesso libro viene conferito dalla giuria tecnica della III edizione del Premio di Letteratura per ragazzi Mariele Ventre la menzione speciale per la migliore opera di narrativa di autore straniero di lingua italiana, destinata a ragazzi 12/16 anni. A inizio giugno sempre a Guardie, ladri e tracciatori viene attribuita una targa speciale dalla Giuria dei Critici del Premio Stresa di Narrativa.

2009

Nel maggio del 2009 Manuela Mazzi, con altri autori, ha ricevuto la comunicazione di essere una delle vincitrici del concorso letterario per racconti gialli denominato Unico Indizio -  La sciarpa gialla. Il suo racconto L’ultima regata è stato infatti selezionato ed è uscito il 24 giugno nell’antologia omonima del premio.

Il 15 maggio 2009 è uscito il quarto romanzo dell’autrice locarnese che, dopo aver pubblicato una storia cruda come quella de Un gigolo in doppiopetto, ha sentito il desiderio di scrivere un’avventura mozzafiato, piena di azione e gioia di vivere, per respirare una ventata di aria fresca e pulita. Il nuovo libro si intitola Guardie, ladri e tracciatori.

A inizio giugno del 2009 un breve racconto di Manuela Mazzi è stato segnalato dalla giuria della settima edizione del Concorso Letterario Internazionale San Maurelio, per la sezione narrativa. Il titolo del racconto è Intolleranza e Indifferenza.

2008

A fine luglio 2008 le è stato assegnato il premio per il secondo posto nell’ambito dell’XI edizione del Premio di letteratura naturalistica “Parco Majella” (Abruzzo), grazie al ciclo di servizi d’approfondimento sul Verde pubblico, giardini e parchi storici del Canton Ticino apparso in cinque puntate sulla rivista della Stan: Il Nostro Paese. Il 1° novembre 2008 si è aggiudicata il terzo posto della sezione “giornalisti” al Premio Nazionale Città di Arona del Circolo Culturale Gian Vincenzo Omodei Zorini, con l’articolo Farfalle nella rete, apparso sul settimanale Azione.

Alla fine del 2008 ha pubblicato sul settimanale AZIONE, in due puntate, il giallo di Natale intitolato Mistero sul Continental Express, un lungo racconto che verrà riproposto in formato libro, sebbene sia ancora troppo presto per parlarne.

2007

Nell’aprile del 2007, l’autrice ha pubblicato il reportage narrativo Un gigolo in doppiopetto con la Photo Ma.Ma. Edition di Minusio. Di buon successo, soprattutto in Ticino, riporta una storia vera: la confessione denuncia di un giovane gigolo ticinese al servizio di donne della società bene lombarda e del canton Ticino. I contenuti del reportage sono a tratti espliciti, e pertanto la lettura è riservata solo a un pubblico adulto.

2006

A maggio del 2006 ha invece pubblicato per la stessa casa editrice romana, Un caffè a Kathmandu: libro denuncia sulla situazione dei bambini di strada nepalesi, con un retroscena giallo/rosa. Di quest’ultimo libro il 50% del prezzo di copertina è devoluto in beneficenza alla Onlus Apeiron, operativa a Kathmandu. Nel 2007, sempre a scopo benefico e con la stessa casa editrice - nell’ambito del concorso letterario internazionale «Aiutare i bambini CIFA bene» - è stato selezionato e pubblicato nell’omonima antologia il suo racconto: Speranze e inganni sulla via dei bambini di strada.

2005

Nella primavera del 2005 Manuela Mazzi ha pubblicato, con Progetto Cultura 2003 di Roma, il lungo racconto intitolato L’angelo apprendista: un romanzo caratterizzato dall’esplorazione di mondi ultraterreni e dall’avventura dettata da prove inverosimili da superare.  

GLI EDITORI CHE CAMBIANO

Qualcuno mi ha chiesto qual è il motivo per cui non pubblico sempre con lo stesso editore. Ebbene non scrivendo solo di un genere letterario, i libri non sempre sono adatti alle stesse linee editoriali.
Tuttavia sono felice di essere rimasta in ottimi rapporti con tutti gli editori con cui ho pubblicato un libro o più. E nutro per essi stima e simpatia.


 
Cerca nel sito
Torna ai contenuti | Torna al menu